Comunicati - Cittadini Attivi Bernalda

Vai ai contenuti

Comunicati

Cordoglio del Comitato Cittadiniattivi di Bernalda-Metaponto per la scomparsa di Piero Terracina
Il Comitato Cittadiniattivi di Bernalda-Metaponto esprime il più profondo cordoglio per la scomparsa di Piero Terracina, venuto a mancare oggi a Roma.
Il ricordo di Piero Terracina, fra gli ultimi sopravvissuti ai campi di sterminio di Auschwitz, rimarrà indelebilmente impresso nei cuori del nostro comitato e di tutti i giovani e  cittadini bernaldesi e metapontini che lo vollero incontrare nella toccante tre giorni della sua venuta nel nostro territorio, dal 19 al 21 maggio 2008.
Ai familiari di Piero va tutta la nostra commossa vicinanza.
Bernalda-Metaponto (MT) 8 dicembre 2019
Il Comitato Cittadiniattivi di Bernalda-Metaponto


Comitato “Cittadini Attivi” Bernalda-Metaponto (MT)
www.cittadiniattivibernalda.it
Piero Terracina nel Metapontino

Bernalda, 8 maggio 2008

Mentre si ripropongono ignobilmente i segni dell’antisemitismo e del razzismo, a Bernalda, provincia di Matera, il prof. Pietro Tamburrano con la collaborazione del Comitato “Cittadini Attivi” di Bernalda e Metaponto ospita per tre giorni, dal 19 maggio al 21 maggio 2008 Piero Terracina, ebreo di Roma, sopravvissuto al Campo di sterminio nazista di Auschwitz. L’iniziativa si inserisce nel progetto di continuità del Laboratorio di Storia dalla Scuola alla Società Civile, con obiettivi di elevazione culturale collettiva.
Piero Terracina è personaggio amabilissimo, molto noto per la testimonianza che porta nelle Televisioni, nelle Pubblicazioni e in tutte le Scuole d’Italia e dell’Europa sulla tremenda esperienza vissuta ad Auschwitz.
Bertold Brecht invita a rimanere sempre desti, perché la bestia del razzismo nazista è pronta a colpire anche quando sembra che stia morendo. La presenza di Piero Terracina nel Metapontino si aggiunge a quelle altrettanto incisive e memorabili del passato: Maria Falcone, Rita Borsellino, il Gheshe tibetano Namgyam, Maria Fida Moro, Maria Romana De Gasperi, Lech Walesa.
Questi personaggi hanno lasciato tracce nella mente di tante generazioni di giovani e di tanti adulti sensibili ai temi della Storia e della Civiltà.
Si spera che anche la presenza di Piero Terracina concorra a svegliare nella nostra terra quello spirito comunitario che tanto manca quando si devono assumere le dicisioni che contano per noi e per i nostri figli.
Il respiro della Storia favorisce il superamento delle grette schermaglie che immiseriscono lo spirito.
Piero Terracina fu deportato ad Auschwitz all’età di 15 anni. Ora è tra noi per raccontare ai nostri figli e a noi che cosa sia la libertà e che valore abbia il rispetto dei diritti e della dignità degli uomini.
Si prevedono incontri all’ITAS di Marconia, alla Redazione de “La Spiga” di Pisticci, alla Sala “Incontro” e all’ITCG di Bernalda.
Sono invitati i giornali e le televisioni locali a dare alto rilievo e adeguata diffusione di questa “tre giorni” di Piero Terracina nel Metapontino.    
Il Comitato “Cittadini Attivi”
di Bernalda e Metaponto

=======================================

Pubblico ringraziamento al Sindaco e all'Amministrazione di Bernalda-Metaponto per la celerità degli interventi immediatamente eseguiti nell'area adiacente il cimitero.

articolo di sabato 2 novembre 2019

                     
Nuova area di parcheggio al Cimitero di Bernalda, nota di Comitato Cittadiniattivi di Bernalda-Metaponto e Comitato Tutela del Territorio e dell’Ambiente Bernalda Net
 

 
Il Comitato Cittadiniattivi di Bernalda-Metaponto e il Comitato Tutela del Territorio e dell’Ambiente Bernalda Net ringraziano l’Amministrazione Comunale di Bernalda per aver realizzato in tempi record la nuova area di parcheggio adiacente al cimitero di Bernalda. Di seguito la nota integrale.
 
Con una realizzazione-lampo è stata posta in essere, ieri 31 ottobre 2019, la nuova area di parcheggio adiacente al Cimitero di Bernalda. In tal senso, appena tre giorni fa il Comitato Cittadiniattivi di Bernalda-Metaponto e il Comitato per la Tutela del Territorio e dell’Ambiente Bernalda Net avevano inviato al Sindaco di Bernalda una segnalazione urgente contenente i suggerimenti utili per far fronte al flusso di autoveicoli per la ricorrenza dei Defunti, immediatamente accolta dall’amministrazione comunale.
 
Nell’inviare alcune foto scattate ieri e oggi, i comitati scriventi ringraziano il Sindaco Tataranno e l’amministrazione comunale tutta di Bernalda-Metaponto per l’immediatezza con la quale hanno dato riscontro positivo a un’oggettiva esigenza logistica della quale beneficerà l’intera collettività.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Segnalazioni urgenti al Comune di Bernalda

articolo di sabato 2 novembre 2019

Riqualificazione strada per cimitero e pulizia di alberi secchi su strade comunali, segnalazioni del Fronte Popolare di Bernalda Metaponto al Comune di Bernalda

 
Sono state presentate al Comune di Bernalda, stamane, due segnalazioni urgenti relative ad alcune criticità territoriali, da parte del Comitato Cittadiniattivi di Bernalda e Metaponto e del Comitato per la Tutela del Territorio e dell’Ambiente di Bernalda.Net.
 
Le segnalazioni riguardano gli ingorghi che sicuramente anche quest’anno si registreranno sulla strada che porta al Cimitero per la ricorrenza dei Defunti, dove di norma, per la carenza di aree di parcheggio, decine di automobili di parenti e congiunti dei defunti vengono lasciate in sosta creando numerosi disagi e ingorghi con gli automezzi diretti presso alcuni frantoi ed opifici della zona. La segnalazione suggerisce, in aggiunta, l’attivazione di un’area di pertinenza comunale adiacente al cimitero che, opportunamente spianata e ripulita, potrebbe fungere da area di parcheggio transitoria per detta ricorrenza.
 
L’altra segnalazione urgente riguarda invece l’irrisolto intervento a rimuovere le decine di alberi secchi posti sulle principali vie comunali (ben 44 alberi essiccati probabilmente a seguito di un errato posizionamento di cumuli di sale avvenuto in occasione delle nevicate degli anni scorsi), oltre ad interventi di potatura degli stessi sicuramente compiuti non a regola d’arte.
 
La fotogallery relativa all’area adiacente al cimitero e che mostra alcuni dei numerosi alberi essiccati.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

COMUNICATI




Torna ai contenuti